Sergio Staino Arena

Disegnatore, fumettista, giornalista e attento osservatore del suo e nostro tempo, amico di Slow Food. I personaggi delle sue strisce – Bobo, con la moglie Bibi e i figli Ilaria e Michele – hanno accompagnato per oltre 40 anni le vicende politiche e culturali del nostro paese. A Terra Madre 2024 ricordiamo Sergio Staino, al suo impegno costante, la sua ironia, e l’amicizia che ci ha uniti.

Lo facciamo dedicandogli una delle Arene dell’evento, uno spazio di scambio e dialogo in cui la natura diventa protagonista delle conferenze e degli altri eventi in programma.

La natura vista attraverso le reti Slow Food

In particolare, gli appuntamenti in programma vogliono raccontare al pubblico come, attraverso i tanti progetti delle reti Slow Food, si sta rinsaldando ogni giorno un’alleanza con la natura, improntata sul rispetto, la tutela, la protezione degli ecosistemi.

  • la rete Slow Beans racconta l’importanza dei legumi e della loro biodiversità non solo per la rigenerazione del suolo ma anche per la salute umana
  • la rete di Slow Food Indigenous rende protagonisti gli sforzi condotti dalle comunità, la rete fornisce un sostegno incondizionato ai progetti agroecologici, educativi e di advocacy avviati e guidati dalle stesse comunità indigene
  • la rete Slow Mays mostra come se da una parte il mais è diventato una delle più importanti merci di scambio dell’agroindustria, dall’altra esistono e resistono piccole comunità del cibo che continuano a produrre e trasformare mais tradizionali legati alla propria cultura alimentare.
  • la rete Slow Grains dà voce a tutti gli agricoltori e trasformatori, custodi dei semi di grani tradizionali, mulini e artigiani che con il loro lavoro si dedicano al recupero dell’inestimabile patrimonio di biodiversità costituito dai grani antichi

Per Sergio Staino, per il suo impegno, la sua ironia

Bobo non stava solo sui quotidiani e sulle riviste di caratura nazionale. Sergio Staino ha sempre messo le sue matite a disposizione di campagne informative, di iniziative di carattere sociale, di eventi, di attività di divulgazione. Con grandissima generosità. Per Slow Food Sergio Staino è stato sempre un punto di riferimento: ha curato le copertine della rivista che negli anni Novanta veniva mandata ai soci italiani, ha ideato manifesti ed etichette, ha illustrato guide, ha partecipato agli eventi ogni volta che ha potuto, e alle iniziative del suo territorio con entusiasmo e convinzione. Per la nostra associazione – a livello internazionale, nazionale e locale – Sergio è stato un generoso compagno, sempre pronto a dare una mano, sempre curioso di capire, sempre disponibile a farsi portavoce delle istanze dell’associazione.

Non solo reti…

Non solo reti! In questo spazio, si illustrano molte altre tematiche. Ad esempio, vi raccontiamo le differenze tra allevamento sostenibile e intensivo, e i loro diversi impatti ambientali. Vi parliamo di molti progetti Slow Food come i Presìdi e l’Arca del Gusto, cercando di fare il punto su ognuno di essi e molto altro!

Una nota sulla fruizione

Tutte le conferenze e gli appuntamenti dell’Arena sono accessibili gratuitamente, su registrazione. Per prenotare il proprio posto, basta cliccare sul bottone “Registrati” nelle singole schedine degli eventi e lasciare la propria mail. Vi consigliamo di presentarvi 10 minuti prima dell’inizio dell’evento. L’organizzazione si riserva di riassegnare il posto in caso di assenza entro 5 minuti dall’inizio.

Vuoi conoscere tutte le novità?

Terra Madre Salone del Gusto è un evento di Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte e ti aspetta a Parco Dora, Torino, da giovedì 26 a lunedì 30 settembre. Grazie al cibo possiamo riscoprirci parte della natura. #TerraMadre2024

Skip to content