Osservo Festival – Proiezioni in Alta Valle del Bidente

19 Giugno 2024

Osservo Festival è una rassegna cinematografica itinerante, che prevede la proiezione di tre film-documentari nei tre comuni dell’Alta Valle del Bidente che hanno aderito al progetto. I film raccontano di relazioni tra umani e territorio, di progetti di rigenerazione agricolo-sociale e di comunità.

Ognuna delle proiezioni racconta nel dettaglio le particolarità di un territorio e le relazioni che si intrecciano ad esso, è proprio questo sguardo lenticolare che Osservo desidera allenare: serve tornare, riscoprire o scoprire l’esperienza dell’essere esperti ed esperte della terra che abitiamo e quindi impariamo guardando, mettendoci in ascolto e in dialogo con chi questa conoscenza l’ha sviluppata per davvero.

20 giugno, ore 20:30 – In questo mondo, di Anna Kauber, Santa Sofia – Parco della Resistenza

Può sembrare incredibile, ma in Italia la pastorizia è in crescita. Stupisce molto meno che a scegliere sempre di più quest’occupazione gravosa e non adeguatamente retribuita siano le donne: di età variabile, da Nord a Sud, fino alle isole, da sole, in coppia o con famiglia. Anna Kauber, regista, scrittrice e studiosa del mondo rurale, si è dedicata a questa realtà misconosciuta e ha raccolto circa cento interviste a ragazze tra i 20 e i 102 anni. Un girato mastodontico assemblato dal 2015 al 2017. Maria, Brigida, Michela, Donatella e le altre smentiscono lo stereotipo prevalente del pastore maschio, asociale, grezzo, forte, violento con le bestie e ritroso con l’umanità. Hanno fatto una scelta consapevole e fatale, hanno messo al primo posto l’esigenza di vivere con l’essenziale, come tramiti di una sapienza atavica.

Oltre la proiezione

Alle ore 20:30 il Collettivo Monnalisa dialoga con la regista Anna Kauber, per poi avviare la proiezione del documentario alle ore 21:30.

21 giugno, ore 20:30 – La Restanza, di Alessandra Coppola, Civitella di Romagna – Castello di Cusercoli

Salento, un luogo tanto bello quanto difficile. Un gruppo di giovani decide di legare la propria vita alla terra e di investire tutto su un valore, quello della comunità. E Castiglione diventa il luogo della restanza, l’arte di fermarsi continuando a muoversi e dello stare insieme.

Oltre la proiezione

Prima della proiezione del film, prevista per le 21:30 dialoghiamo con Giovanna Nuzzo in rappresentanza dell’Ass. Casa delle Agriculture di Castiglione d’Otranto e Paolo Marianini, produttore locale dell’Azienda agricola Tirli.

23 giugno, ore 20:30 – Innesti, di Sandro Bozzolo, Pianetto – Osteria La Campanara

Un padre, un figlio, una foresta condivisa. Un castagneto, apparentemente condannato, torna a fiorire attraverso l’aiuto umano. Nel sud-Piemonte, il regista Sandro ripercorre il rapporto personale col padre Ettore, ex-casellante autostradale e castanicoltore, un uomo in grado di commuoversi davanti all’immensità della foresta, dove recupera secolari castagneti abbandonati. Le immagini testimoniano vent’anni di vita, ostacoli e prese di coscienza. Il filo rosso è l’innesto, la pratica agricola con cui si migliora l’albero esistente tramite una nuova linfa. L’innesto è anche generazionale, di una valle come di una comunità. Sia borgo sia foresta si ripopolano e un mondo che sembrava destinato a svanire rinasce, dal tronco reciso di un passato ancora vivo.

Oltre la proiezione

Dopo il film dialoghiamo con Ettore e alcuni referenti della rete dei castanicoltori. In dialogo con gli ospiti anche giovani esperti di gestione della natura e della castanicoltura, per parlare di un patrimonio in abbandono che fa parte della memoria del paesaggio e che racconta di una relazione profonda con il territorio che meriterebbe di essere ritrovata.

Questo appuntamento è parte del programma di The Road to Terra Madre, un calendario di eventi che toccano i principali temi che animeranno l’edizione 2024 del grande evento internazionale dedicato alle politiche del cibo. Terra Madre Salone del Gusto è un evento di Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte e ti aspetta a Parco Dora, Torino, da giovedì 26 a lunedì 30 settembre. Scopri come grazie al cibo possiamo riscoprirci parte della natura. #TerraMadre2024

Skip to content