approfondimento conferenza

Agroecologia: l’agricoltura dalla parte della natura

slowfood mark

Paese

Torino, Italy

Ora locale

17:00

27 Settembre ore 17:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

Registrati
139 Posti disponibili

La terra ci sfama, ci disseta, ci accoglie. Eppure, l’essere umano non la ripaga con altrettanta generosità, anzi. Il sistema alimentare industriale globale è ingiusto, insostenibile. E l’agricoltura, paradossalmente, è allo stesso tempo vittima e responsabile della crisi ambientale.

Proprio l’attività che è a maggior contatto con la terra e che della terra ha bisogno, contribuisce infatti ad almeno un quarto dei gas serra emessi in atmosfera attraverso l’uso smodato di chimica di sintesi, la deforestazione, l’allevamento industriale e il trasporto dei prodotti da un capo del mondo all’altro, ed è una delle principali cause della perdita di biodiversità, dell’erosione di suolo fertile, dell’inquinamento delle acque.

Per fortuna, esistono modelli agricoli – e di vita – che rappresentano un paradigma alternativo, in grado di rinsaldare i legami spezzati tra agricoltura, ambiente e comunità. Sono quelli che riconduciamo all’agroecologia: non un semplice modello agricolo, ma una visione sistemica – una scienza, un insieme di pratiche e un movimento sociale – che permette di guardare alla produzione di cibo in modo rispettoso nei confronti del suolo, dell’acqua, degli insetti utili, dell’intero ecosistema.

Ne parliamo, presentando un nuovo progetto di Slow Food per valorizzare i produttori agroecologici, e per sostenere i produttori alimentari in una giusta transizione verso l’agroecologia, come modello praticabile per uno stile di vita dignitoso.

Intervengono:

  • Edward Mukiibi, Uganda, presidente di Slow Food
  • Miguel Altieri, Cile. Professore associato all’Università della California di Berkeley, è il coordinatore generale del programma dell’agricoltura sostenibile delle Nazioni Unite e consulente tecnico del consorzio latinoamericano di agroecologia e sviluppo. Tra i suoi lavori più recenti, Sulla via della Madre Terra. Agroecologia: una rivoluzione tra scienza e politica (Aboca, 2020)
  • Mariama Sonco, Senegal. Contadina e attivista per le donne rurali. È la coordinatrice nazionale di Nous sommes la solution, un movimento di donne rurali per la sovranità alimentare, diffuso in Senegal, Burkina Faso, Mali, Ghana e Guinea.
  • Morgan Ody, Francia. Produttrice di ortaggi nella sua fattoria in Bretagna, è membro del Coordinamento europeo di La Via Campesina e coordinatrice generale di La Via Campesina International.

L’appuntamento è gratuito e aperto a tutti gli interessati. Per partecipare, è gradita la prenotazione online (basta cliccare sul bottone “Registrati” e lasciare la propria mail). Vi consigliamo di presentarvi 10 minuti prima dell’inizio dell’evento. L’organizzazione si riserva di riassegnare il posto in caso di assenza entro 5 minuti dall’inizio.

Terra Madre Salone del Gusto è un evento di Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte e ti aspetta a Parco Dora, Torino, da giovedì 26 a lunedì 30 settembre. Grazie al cibo possiamo riscoprirci parte della natura. #TerraMadre2024

Tematiche in questo evento

Tag in questo evento

Altre informazioni

Lingue dell'evento:
IT, EN

Luogo dell'evento:
Piemonte – Torino - Parco Dora, Parco Dora – Joannah Stutchbury Arena
Ingresso Corso Mortara - Torino (Italy)
GPS: 45.0901115, 7.672939

Scopri altri eventi simili

Altri eventi in questo format

Skip to content